CZ75 SP01, la mia recensione

CZ75 SP01, la mia recensione

Stai pensando di comprare una CZ? La CZ75 SP01 è stata la mia prima pistola, per cui ho sicuramente un valore affettivo nei suoi confronti, perché è quella con cui ho imparato a sparare. Sarò comunque molto obiettiva, evidenziando pregi e difetti di questa arma sportiva semiautomatica in calibro 9×21.

La CZ75 SP01 è un’arma sportiva. Cosa vuol dire questo?
Che rispetto ad altre armi, ad esempio da difesa, come la Glock, la CZ è un po’ più pesante (circa 1180g scarica). Il fusto infatti non è in polimeri ma in acciaio, e richiede quindi una maggiore presa durante l’attività di tiro.
Se si riesce a contrastare bene il rinculo, la CZ è un’arma molto precisa.

All’acquisto, la CZ presenta delle guancette in gomma dura, che per alcuni può rendere più difficoltosa l’impugnatura, soprattutto se si hanno mani piccole come me. Il problema può essere facilmente risolto cambiando le guancette in gomma dura con guancette in alluminio più sottili (io ho acquistato i ricambi originali CZ, realizzate in alluminio ricavato dal pieno, ma esistono anche versioni compatibili a un prezzo inferiore).

Si può utilizzare sia in singola che doppia azione. Per scarrellare, ci sono delle pratiche zigrinature sul carrello, nei punti in cui va a poggiarsi la mano per effettuare l’operazione.

Lo sgancio del caricatore è molto comodo e veloce. I caricatori, da 15 colpi, sono anche loro in metallo come il fusto della CZ, e questo rende il cambio caricatore più semplice, in quanto i due materiali non fanno attrito tra loro, e il caricatore cade senza particolari problemi. Questo al contrario di pistole polimeriche, dove invece lo sgancio può essere un po’ più “frenato” dai materiali diversi che tendono a fare più grip.

La tacca di mira è regolabile e il mirino è in fibra ottica. A mio avviso ottimo, e riesco ad andare in mira velocemente. La leva della sicura è manuale, e bisogna ricordarsi di inserirla e disinserirla in caso di esercizi che inizino con colpo camerato. Questo comunque non rappresenta un problema, in quanto la leva si trova in posizione molto comoda per il pollice. Permette inoltre di tenerla in fondina anche col cane alzato.

Lo smontaggio dell’arma è piuttosto semplice e permette di pulirla senza difficoltà.

Personalmente, trovo poi la CZ75 SP01 molto bella anche esteticamente. La mia è nella versione dual tone (nero – grigio), che costa leggermente di più della versione tutta nera. Per chi vuole dare un po’ d’attenzione anche all’estetica. Come prezzo attualmente la CZ75 SP01 è sui 900-1.100 euro.

La CZ75 SP01 è quindi a mio avviso un’ottima arma in calibro 9×21, adatta sia per il tiro mirato che per il tiro dinamico. Dall’altro lato, rimane un’arma corta un po’ pesante, che va saputa gestire e che va tenuta più saldamente, con quindi un maggior sforzo fisico che nelle gare di velocità può penalizzare un pochino.

Segui TacchediMira

Lascia un commento

Chiudi il menu
Facebook
Instagram